Il lavoro in cantina

Il nostro motto: pazienza e tecnica. Un rigoroso controllo delle temperature, attraverso un sistematico utilizzo delle TECNOLOGIE DEL FREDDO; per un perfetta fermentazione, un'equilibrata combinazione tra passaggio in acciaio e maturazione in barriques di legni pregiati, fino all'affinamento in bottiglia nelle innovative cantine.

Le Cantine sono in buona parte sotterranee e concepite nell'ottica di un impatto ambientale il più ridotto possibile. Costruite con materiali atti a contenere il consumo energetico ed ottenere basse emissioni nel condizionamento e con l’ausilio di tecnologie per l’ottenimento della massima igiene e cura ideale del prodotto. Per la pressatura vengono utilizzate presse pneumatiche a polmone centrale con pressioni di esercizio molto basse per operare con grande delicatezza sugli acini.

La maturazione dei vini in acciaio avviene interamente "sur lie" mettendo periodicamente in sospensione le fecce al fine di favorire la cessione delle componenti aromatiche del lievito nel vino.

La barricaia si estende interamente nella parte sotterranea delle nostre cantine e contiene oltre 500 barriques destinate all'affinamento sia dei vini bianchi, che dei rossi, e di alcune basi per gli spumanti metodo classico. Qui i barili vengono colmati e controllati periodicamente. Il passaggio in barriques gioca un ruolo primario nel garantire la migliore evoluzione dei nostri vini.

La scelta dei legni è fondamentale. Le nostre barriques sono tutte prodotte nelle migliori "tonnellerie" rigorosamente con legno di rovere. Utilizziamo in prevalenza barriques nuove con un ciclo di rinnovamento ogni cinque anni.

Il taglio. Il momento più delicato. Dopo la vendemmia, pressatura, fermentazione e i diversi percorsi di maturazione e di affinamento ogni vino della nostra collezione viene sottoposto a questa delicata fase, che suggella l’appassionato lavoro dell’enologo e dei suoi collaboratori, prima di entrare nella bottiglia dove continuerà ad evolvere fino al momento in cui sarà versato nel calice.
E' in questa fase che il lungo lavoro di creazione del vino giunge a compimento, un percorso fatto di pazienza e tecnica che si snoda, a volte, lungo molti anni. E' questo il momento in cui le migliori caratteristiche dell'uva e l'impronta Milazzo nella vinificazione trovano la loro sintesi.

Spumanti

Federico II millesimato brut

Federico II Rex Sicilie, così recita l'etichetta del nostro Millesimato. Il più “importante”, una storia di successi e premi internazionali. Il "nostro Re" degli spumanti metodo classico. A suggello della preziosità del contenuto della bottiglia, una riproduzione in bronzo della moneta di Federico II, che viene apposta a mano su ogni bottiglia che esce dalle nostre cantine.

Cloni di Chardonnay tipicamente orientati alla produzione delle basi spumante. Impianti con oltre 30 anni negli appezzamenti caratterizzati da elevata componente argillosa e fortemente calcarea in area Milici, resa contenuta e cura meticolosa nella scelta del momento della vendemmia.
Affinamento

Questa straordinaria cuvée frutto di un'accurata selezione delle diverse basi spumante rimane sui lieviti per non meno di sette anni, prima di diventare il Federico II Millesimato di casa Milazzo.

Note sensoriali

Fruttato maturo, complesso, ben amalgamato con evidenti sentori di pasticceria e canditi. Al gusto risulta secco benché morbido e cremoso.

Terre della Baronia Gran Cuvée brut

Terre della Baronia esprime l'essenza di questi terreni, le "Terre della Baronia" di Campobello di Licata appunto. L'eleganza è il tratto che unisce i vini e spumanti che portano questo nome.

Chardonnay dominante caratterizzato da alcuni biotipi di Inzolia selezionati e coltivati in area Munti.

Affinamento

La Gran Cuvée è frutto di un grande lavoro di selezione e assemblaggio delle migliori cuvée di annate diverse. Fase cruciale le prove delle cuvée che ci consentono di analizzare le migliori caratteristiche di ognuna e creare un "puzzle" di sfumature aromatiche e gustative che darà origine ad un quadro complesso e armonico.
Lunga permanenza sui lieviti, non meno di 48 mesi.

Note sensoriali

Il risultato è uno spumante con evidenti note speziate con lo stile classico di un vino maturo e complesso; dal gusto morbido e cremoso con un perlage finissimo e persistente.

Milazzo

Intensi e dalle mille sfumature, sono queste le sensazioni che regalano i nostri spumanti metodo classico.

Riserva V38AG

E’ la riserva speciale del fondatore creata per raccontare il nostro terroir e il nostro appassionato lavoro. Il risultato della sapiente fusione di cloni speciali di Inzolia e Chardonnay, appositamente coltivati e selezionati per poter affrontare una lunga permanenza sui lieviti. Uve vendemmiate nel 2004 e vinificate separatamente. Due anni di maturazione in cantina, parte in acciaio e parte in barrique di rovere, poi, nel 2006, l’assemblaggio con l’aggiunta della “liqueur de tirage” e, infine la messa in bottiglia.

Affinamento

8 anni di affinamento sui lieviti per dare vita ad uno spumante dal profilo sensoriale nel quale si riconosce l’impronta Milazzo.

Note sensoriali

Rilascia sentori di frutta esotica che si fondono nella crosta di pane. Setoso, morbido e particolarmente elegante al palato.

Classico Brut

Inzolia dominante supportata dall'apporto aromatico di alcune selezioni di biotipi di Chardonnay coltivati in area Munti.

Affinamento

La cuvée imbottigliata rimanea per un minimo di 18 mesi a maturare sui lieviti.

Note sensoriali

Equilibrato con buona persistenza e complessità dalle note di erbe aromatiche e sentori di frutta candita.

D.zero rosé pas dosé

D. zero per "Dosage zerò". Così i francesi chiamano i loro spumanti Pas Dosé. Senza zucchero aggiunto, dosaggio zero appunto. Esercizio di stile e di tecnica vinificatoria unici. Solo con grandi uve e una straordinaria acidità si può realizzare questo spumante rosé. Particolari selezioni di un antico biotipo di Calabrese, comunemente conosciuto nell'area di Campobello di Licata come Inzolia Rosa, supportata dall'apporto aromatico di alcune selezioni di biotipi di Chardonnay coltivati in area Munti.

Affinamento

Minimo 18 mesi di fermentazione sui lieviti.

Note sensoriali

Frutto rosso di tipo esotico in cui si distinguono licy e la fragola. Dal sapore sapido e secco che richiama la salinità marina autentica e valorizza la struttura e la bevibilità con un'armonica persistenza.

Excellent rosé extra dry

Particolari selezioni di un antico biotipo di Calabrese, comunemente conosciuto nell'area di Campobello di Licata come Inzolia Rosa, supportata dall'apporto aromatico di alcune selezioni di biotipi di Chardonnay coltivati in area Milici.

Affinamento

Con 18 mesi di fermentazione sui lieviti, per una versione leggermente dolce (17% di zucchero totale).

Note sensoriali

Cremoso e dolce con profumi di frutto rosso si adatta perfettamente ai piatti delicati e in particolare ai primi.

I ROSSI

Duca di Montalbo

In onore al Duca di Montalbo, fondatore di Campobello di Licata, antico possidente di queste terre, per il nostro vino rosso più pregiato. Il nostro Gran Cru di famiglia, insieme al Selezione di Famiglia. Nasce alla metà degli anni novanta utilizzando i vitigni più antichi, con oltre 50 anni di vita, con la resa più bassa, per dare vita ad un vino da lungo invecchiamento. Nero d'Avola, Nerello Cappuccio, coltivati in area Milici e Montalbo.

Affinamento

Pazienza, tempo e cura estrema per liberare nel calice una complessità ed eleganza sorprendenti, 24 mesi in barriques di rovere, almeno 7 anni di maturazione in acciaio e oltre un anno di affinamento in bottiglia.

Note sensoriali

Intenso, ricco di aromi terziari ma composto e ben conservato, con evidenti note speziate e balsamiche. Al gusto caldo, lungo, una notevole struttura ben supportata da una ricca dote di tannini maturi.

Fondirò

Una particolare selezione aziendale definita V12 propagata partendo da un antico biotipo di Perricone, coltivata in contrada Fondirò.

Affinamento

Maturazione in parte in acciaio (50%) in parte in barriques di rovere (50%) per circa 18 mesi, ulteriore maturazione in acciaio per alcuni anni e affinamento finale in bottiglia di circa 8 mesi.

Note sensoriali

Profumo fragrante e complesso, fortemente caratterizzato da sentori di fiori rossi appassiti e mora matura. Caldo con una spiccata freschezza acidica a garanzia di una lunghezza degustativa.

Maria Costanza

Vini emblema dell'azienda, rappresentano la storia, l'evoluzione del nostro modo di fare vino. Sono i primi nati nel 1990, subito premiati a livello internazionale, con i loro costanti successi hanno fatto conoscere nel mondo il marchio Milazzo. Portano il nome di un'antenata della famiglia, Donna Maria Costanza, anch'essa viticoltrice e grande appassionata di vini. Simbolo dell'etichetta l'orchidea (Paphiopedilum insigne) meglio conosciuta come “Pantofola di Venere”, fiore preferito di Maria Costanza. Il Maria Costanza Rosso è l'espressione più intensa del nostro modo di interpretare il vitigno siciliano per eccellenza, il NERO D'AVOLA. Lavorate in purezza le uve di Nero d'Avola sono il frutto di una particolare selezione di questo vitigno, con origine negli antichi vigneti della proprietà coltivati in area Giuseppina.

Affinamento

Quattro anni minimo di invecchiamento minimo. 18 mesi in barriques di rovere, 3-4 anni di maturazione in acciaio e 1 anno di affinamento in bottiglia.

Note sensoriali

Profumo ricco e complesso caratterizzato da un fruttato da marasca e ciliegia sottospirito che evolve in dominanti sentori balsamici. Vino caldo e avvolgente con un tannino molto morbido e maturo.

Terre della Baronia

Terre della Baronia esprime l'essenza di questi terreni, le "Terre della Baronia" di Campobello di Licata appunto. L'eleganza è il tratto che unisce i vini e gli spumanti che portano questo nome. Nero d'Avola dominante supportato da alcuni cloni di Perricone coltivati in area "Milici" con alcuni degli impianti che risalgono al 1960, per conferire corpo e personalità.

Affinamento

Affinamento in  barili di rovere francese, di primo passaggio, dove ha sostato per circa 12 mesi. Un'ulteriore maturazione per tre anni circa in fusti di inox a temperatura controllata a cui si aggiungono 6 mesi di affinamento in bottiglia.

Note sensoriali

Si caratterizza per evidenti sentori terziari riconducibili al tabacco ed al sottobosco organico. Un vino caldo ma con spiccata freschezza acidica a garanzia di lunghezza de gustativa.

Fancello

Una contaminazione vera e propria con l'antico gergo toscano (Fancello, per fanciullo) per il vino "giovane" di casa Milazzo. Sull'etichetta la raffigurazione di un piccolo bronzo di uno scultore siciliano.

Blend di Nero d'Avola (50%) coltivato in area Milici e una composizione di 18 vitigni provenienti dal campo sperimentale aziendale.
Affinamento

Affinamento in acciaio per circa 2 anni a cui si aggiunge una maturazione finale in bottiglia per alcuni mesi.

Note sensoriali

Profumo particolare e caratterizzato da frutti rossi selvatici, una spiccata aromaticità riconducibile ai fiori rossi. Dal sapore delicato e morbido, con una buona struttura esaltata da una gradevole salinità.

Castello Svevo

I nomi dei nostri vini hanno tutti un forte legame con la storia familiare e del territorio dove produciamo. Così per il Castello Svevo, nome che si ispira al Castello di Chiaramonte di Siculiana in provincia di Agrigento. Un palazzo fortificato, eretto nel XIII secolo, utilizzato da Federico II, a cui è dedicato proprio il nostro spumante più prestigioso e il più blasonato, come residenza di caccia. Vini semplici ma di carattere nei quali si riconosce l'impronta Milazzo: coltivazione biologica, cura nella vinificazione, tempo per la maturazione. Nero d'Avola.

Affinamento

Maturazione in acciaio per qualche anno e affinamento finale in bottiglia per circa 8 mesi.

Note sensoriali

Si riconoscono le tipiche note di frutti rossi, un vino caldo accompagnato da una buona acidità.

I bianchi

Selezione di Famiglia Milazzo

per definire il nostro vino bianco più prestigioso, realizzato con uve provenienti dai migliori vitigni di Chardonnay e alcuni biotipi di Inzolia selezionati e coltivati in area Milici, con una resa di 34 ettolitri per ettaro.

Affinamento:

Un affinamento di circa un anno in barrique e maturazione finale in bottiglia di circa sei mesi per favorire lo sviluppo degli aromi terziari.

Note sensoriali

Un fruttato maturo ricco e concentrato, con un grande equilibrio tra alcolicità e acidità, un'estrema morbidezza al palato accompagnata da una notevole persistenza aromatica e una mineralità che gli conferiscono una straordinaria complessità.

Certificazione biologica

Una particolare selezione aziendale definita V10, propagata partendo da un antico biotipo di Catarratto coltivata in area Vella.

Vignavella

Una particolare selezione aziendale definita V10, propagata partendo da un antico biotipo di Catarratto coltivata in area Vella.

Affinamento

Lungo affinamento in acciaio e maturazione finale in bottiglia per un bianco di grande struttura.

Note sensoriali

Si apre piano e rilascia i suoi profumi di fruttato maturo con piacevoli note sul finale di vaniglia e tostatura. Al gusto è vellutato e seducente, di buona struttura e persistenza.

Maria Costanza

vini emblema dell'azienda, rappresentano la storia, l'evoluzione del nostro modo di fare vino. Sono i primi nati nel 1990, subito premiati a livello internazionale, con i loro costanti successi hanno fatto conoscere nel mondo il marchio Milazzo.

Portano il nome di un'antenata della famiglia, Donna Maria Costanza, anch'essa viticoltrice e grande appassionata di vini. Simbolo dell'etichetta l'orchidea (Paphiopedilum insigne) meglio conosciuta come “Pantofola di Venere”, fiore preferito di Maria Costanza. Blend di Inzolia supportato dall'apporto aromatico di alcune selezioni di biotipi di Chardonnay coltivati in area Ninotta e Milici.

Affinamento

Parte in acciaio (90%) e parte in barriques di rovere (5-10%) per circa otto mesi. L'imbottigliamento avviene sempre ad inizio anno in modo che vi sia una fase finale di affinamento in bottiglia di circa 4 mesi.

Note sensoriali

Dal profumo molto intenso e dominato dalla specificità dell'Inzolia. Al gusto pieno, asciutto e armonico, con una struttura evidente e complessa.

Certificazione biologica

Terre della Baronia

Terre della Baronia esprime l'essenza di questi terreni, le "Terre della Baronia" di Campobello di Licata appunto. L'eleganza è il tratto che unisce i vini e spumanti che portano questo nome.
Catarratto lucido coltivato in area Garcitella.

Affinamento

Tecnica di vinificazione rigorosa con affinamento 8 mesi in acciaio e 3 mesi di maturazione finale in bottiglia.

Note sensoriali

Sentori di fiori mediterranei e un fruttato agrumato intenso. Delicato e armonico con una rilevante sapidità che contribuisce alla sua persistenza.

Certificazione biologica

Castello Svevo

I nomi dei nostri vini hanno tutti un forte legame con la storia familiare e del territorio dove produciamo. Così per il Castello Svevo, nome che si ispira al Castello di Chiaramonte di Siculiana in provincia di Agrigento. Un palazzo fortificato, eretto nel XIII secolo, utilizzato da Federico II, a cui è dedicato proprio il nostro spumante più prestigioso e il più blasonato, come residenza di caccia.
Vini semplici ma di carattere nei quali si riconosce l'impronta Milazzo: coltivazione biologica, cura nella vinificazione, tempo per la maturazione.
Blend d'Inzolia e Catarratto coltivati in area Munti.

Affinamento

6 mesi in acciaio e 2 mesi di maturazione finale in bottiglia.

Note sensoriali

Profumi di fiori mediterranei e un fruttato maturo, un vino delicato e mrobido con fresca sapidità.

I vini mossi

Bianco di nera

Un gioco di parole per enfatizzare la frescehezza di questo vino prodotto con un sapiente blend di vitigni autoctoni.

Affinamento

Fermentazione in acciaio. Sei mesi dopo la vendemmia il vino è stato avviato alla rifermentazione in autoclave per la presa di spuma, acquisendo morbidezza e note fruttate.

Note sensoriali

Dal frutto maturo con note di pesca e ananas, dolce e morbido con freschezza intrigante.

Certificazione biologica

Rosé di Rosa

La versione rosé del nostro vino frizzante. Particolari selezioni di un antico biotipo di Calabrese, comunemente conosciuto nell'area di Campobello di Licata come Inzolia Rosa, supportata dall'apporto aromatico di alcune selezioni di biotipi di Chardonnay coltivati in area Milici.

Affinamento

Fermentazione in acciaio. Sei mesi dopo la vendemmia il vino è stato avviato alla rifermentazione in autoclave per la presa di spuma, acquisendo morbidezza e note fruttate.

Note sensoriali

Un vino frizzante dal gusto fragrante e pieno con buona sapidità che richiama il fruttato maturo di frutti di bosco.

Certificazione biologica

I vini dolci

Oro di Casa Milazzo

Oro in tutti i sensi. Vendemmia tardiva d'inzolia con l'apporto aromatico di alcune selezioni di Catarratto coltivati in area Ninotta e Milici, lasciata sovra maturare lentamente sulla pianta per esaltare al meglio le note aromatiche di questi vitigni.

Affinamento

Fermentazione in barriques di rovere per alcuni anni. Maturazione in acciaio da sei mesi ad un anno. Affinamento finale in bottiglia minimo sei mesi.

Note sensoriali

Profumo molto complesso in cui si distinguono i sentori di frutta gialla e confettura. Al gusto risulta pieno ed intenso, elegante e di classe.

Le grappe

Isabel

È prodotta con una selezione di pregiate vinacce di Inzolia provenienti esclusivamente dai vitigni aziendali impiegati nella produzione di vini e spumanti metodo classico Milazzo.

FERMENTAZIONE:

La fermentazione alcolica avviene in sottovuoto in tini d’acciaio inossidabile a temperatura controlla seguita immediatamente dalla distillazione.

DISTILLAZIONE ARTIGIANALE:

La distillazione viene fatta in impianto discontinuo con otto alambicchi in rame, a vapore diretto con un oculato taglio delle teste e delle code che ci consente di ottenere successivamente una grappa dalla spiccata personalità e  che durante la sua conservazione evolve di giorno in giorno.

GUSTO:

Grappa limpida e cristallina.  I sentori all’olfatto sono franchi e fragranti e al gusto rimane piacevolmente persistente con un intenso e articolato corredo aromatico.

TENORE ALCOLICO:

45% Vol.

 

Vera Grappa

È prodotta con una  Selezione di pregiate vinacce di Nero d’Avola provenienti esclusivamente dai vitigni aziendali impiegati nella produzione di vini rossi Milazzo.

FERMENTAZIONE:

La fermentazione alcolica delle vinacce da uva nera avviene nelle nostre cantine, a garanzia di materia ricca di elementi aromatici.
Le vinacce estratte dal mosto per la produzione dei nostri vini rossi vengono poi stoccate in tini d’acciaio per qualche mese, a partire dall’epoca della prima svinatura in attesa di essere distillate. 

DISTILLAZIONE ARTIGIANALE:

Discontinua con il taglio delle teste e delle code. La distillazione avviene molto lentamente per consentire ai componenti volatili una corretta evaporazione e conseguente condensazione al fine di esaltare i profumi e le caratteristiche del vitigno impiegato.
La distillazione viene fatta in impianto discontinuo con otto alambicchi in rame, a vapore diretto per produrre una grappa “grezza” a circa 75 gradi alcolici, la gradazione alcolica finale (45°) verrà raggiunta con un successivo taglio e filtrazione finale a freddo in modo da garantire la conservazione della componente aromatica.

GUSTO

Grappa di aspetto limpido e cristallino, si presenta all’olfatto ricca e fine, rigorosa nei sentori e armoniosa al retrogusto. Grazie alle vinacce di uva nera e alla loro particolare fermentazione alcolica, il distillato che ne deriva si caratterizza per un rotondo ed equilibrato bouquet.

TENORE ALCOLICO:

45% Vol.