UN TERROIR UNICO

Terre della Baronia è il nome dell’antica baronia di Ravanusa che si estendeva tra i comuni di Campobello di Licata e di Ravanusa. Parte di quelle terre sono oggi i vigneti della Milazzo – Terre della Baronia.

Oggi i vigneti si estendono per 97 ettari, sui 149 totali, posizionati su una zona collinare a circa 400 metri di altitudine e a 20 km dal mare, tutti concentrati in un’area che si estende in un raggio di poco più di 5 chilometri quadrati intorno alla cantina.

Qui le caratteristiche climatiche della collina e la morfologia del terreno si combinano con i benefici influssi di un clima tipicamente mediterraneo, con estati miti e inverni non rigidi; una costante e leggera brezza che favorisce l’escursione termica giorno-notte e una buona areazione in pianta.

IL MOSAICO DEI SUOLI

Ogni nostro vino è unico. La tenuta si sviluppa all’interno di otto contrade, un terroir caratterizzato da una particolare concentrazione di suoli morfologicamente vari, dalle argille scure integrate dalla sostanza organica a quelle bianche calcaree; le une dotate di una fertilità costante ed omogenea, le altre a garantire profili aromatici ricchi e complessi. Terreni che evidenziano la millenaria storia di questi luoghi – sono infatti in parte di origine marina, alluvionale e vulcanica – dando vita ad un mosaico di ambienti distinti per caratteristiche morfologiche e pedoclimatiche, dove le diverse varietà coltivate possono esprimersi al meglio.
Per questo abbiamo sistematicamente identificato ogni singola parcella di vigneto. Oggi sono oltre cinquanta, i cru aziendali, per potere assegnare a ciascun vitigno il suo terroir elettivo, in un racconto di sensazioni che richiama in modo imprescindibile alle caratteristiche di quel terreno e microclima e solo a quelle.
Queste sono le Terre della Baronia.

I VIGNETI

SOTTO-AREE VIGNETI

ESTENSIONE: circa 30 ettari
PARCELLE: 7, per la coltivazione sia delle uve bianche che rosse
SUOLI: altopiano di origine marnosa, con elevata componente argillosa, fortemente calcarea, ricco di scheletro
ESPOSIZIONE: Nord-Est/SudFORME
ALLEVAMENTO: Tendone – Spalliera con potatura cordone speronato e guyot
ETA’ MEDIA VIGNETI: dai 20 ai 50 anni
DESCRIZIONE: rappresenta l’area più antica, al cui centro sorge la cantina. I vigneti si posizionano su un leggero declivio. Nella parte più elevata, quella che circonda la cantina, troviamo i cru più antichi e preziosi delle selezioni clonali di Chardonnay, coltivati sia con sistema a pergola che potatura Guyot e cordone speronato. Piante selezionate e propagate in campo anno dopo anno, sono quelle che danno vita al Metodo Classico Federico II e al Selezione di Famiglia. Sul fianco destro, entrando nella tenuta, si trova un piccolo e prezioso cru. Un contesto molto particolare, caratterizzato da un suolo dalla matrice fortemente calcarea, custodisce piante di Nero d’Avola con oltre trent’anni d’età dalla grande espressività varietale che hanno dato vita al Maria Costanza Riserva Rosso

2. CONTRADA FONDIRO’
ha una superficie totale di 40 ettari, è situata a circa 3 chilometri in direzione Nord Ovest dalla cantina. Al suo interno si trovano i vigneti di:
Giuseppina
Munti
Sillitti
Garcitella
Arena Vecchio

Giuseppina
ESTENSIONE: circa 8 ettari, posizionati su una collina caratterizzata da una forte pendenza
PARCELLE: 4
SUOLI: matrice calcarea – argillosa
ESPOSIZIONE: Est-Ovest
FORME DI ALLEVAMENTO: Spalliera con potatura cordone speronato e guyot
ETA’ MEDIA VIGNETI: dai 15 agli oltre 20 anni
DESCRIZIONE: nella parte con esposizione ad Est sono coltivate le uve di Inzolia rosa per la produzione dei nostri rosati, età media dei vigneti 15 anni.
Nella parte che volge ad Ovest si trovano vigneti delle selezioni di Nero d’Avola e Perricone, età media di oltre i 20 anni

Munti
ESTENSIONE: circa 22 ettari
PARCELLE: 14
SUOLI: terreni argillosi neri, fortemente minerali
ESPOSIZIONE: Nord-Ovest
FORME DI ALLEVAMENTO: Spalliera – Potatura: cordone speronato e guyot
ETA’ MEDIA VIGNETI: oltre i 15 anni
DESCRIZIONE: questo areale si estende nella parte centrale di contrada Fondirò, il fondo valle. Qui sono coltivate varietà sia bianche che rosse

Sillitti
ESTENSIONE: circa 6 ettari, situata sul fianco collinare sinistro di contrada Fondirò
PARCELLE: 3
SUOLI: argilloso organico e piuttosto profondo
ESPOSIZIONE: orientamento prevalente ad Est
FORME DI ALLEVAMENTO: Spalliera – Potatura: Guyot
ETA’ MEDIA VIGNETI: oltre i 10 anni
DESCRIZIONE: vigneti a base Nerello Cappuccio

Garcitella
ESTENSIONE: circa 7 ettari, posizionata sul fianco collinare destro di contrada Fondirò
PARCELLE: 4
SUOLI: grigio franco-limoso
ESPOSIZIONE: orientamento prevalente a Sud-Ovest
FORME DI ALLEVAMENTO: Spalliera – Potatura: Guyot
ETA’ MEDIA VIGNETI: oltre i 15 anni
DESCRIZIONE: questi suoli sono destinati alla coltivazione, in particolare, delle varietà a bacca bianca: le selezioni di Catarratto lucido destinate al Terre delle Baronia bianco.

Arena vecchio
ESTENSIONE: circa 8 ettari, posizionata lungo la dorsale centrale di contrada Fondirò, annovera al suo interno i suoli tra i più interessanti dell’intera contrada.
PARCELLE: 6
SUOLI: Nella parte collinare più alta abbiamo uno spuntone di roccia calcarea che emerge nella collina, un poggio con un notevole pendio circondato da terreni grigi franco-limosi del fondo valle.
ESPOSIZIONE: prevalente ad Est
FORME DI ALLEVAMENTO: Spalliera – Potatura: cordone speronato e Guyot – Alberello
ETA’ MEDIA VIGNETI: 5 anni
DESCRIZIONE: qui sorgono i vigneti con varietà, sia bianche che rosse, destinate ai futuri cru e ai progetti enologici più ambizioni dell’azienda.

3. CONTRADA ARENA NUOVO
ESTENSIONE: ha un’estensione complessiva di circa 20 ettari. 15 ettari destinati a vigneti e a cui si aggiunge l’uliveto di circa 5 ettari con piante di Biancolilla e Nocellara, con una media di quaranta anni di età.
PARCELLE: ad oggi suddivisa in 6 parcelle, con due nuove porzioni di vigneto appena realizzate
SUOLI: dal calcare bianco, al medio impasto argilloso, al nero minerale
ESPOSIZIONE: da Nord-Est a Sud
FORME DI ALLEVAMENTO: Spalliera – Potatura: Guyot
ETA’ MEDIA VIGNETI: oltre i 5 anni
DESCRIZIONE: posizionato a Nord-Est a circa 2 km dalla cantina. I vigneti si irradiano su una superficie semicircolare che si muove, nella parte più elevata, su un versante prevalente Nord-Est, per giungere nella parte di leggero declivio e fondo valle con un orientamento più spiccatamente Sud. Qui sono state impiantate varietà a bacca rossa e uve bianche destinate alle nostre basi spumante.
.

4. CONTRADA MONTALBO
ESTENSIONE: circa 3 ettari
PARCELLE: 1
SUOLI: si connota per una lieve pendenza ed un suolo bianco, una marna fortemente calcarea
ESPOSIZIONE: Sud
FORME ALLEVAMENTO: Spalliera – Potatura: cordone speronato
ETA’ MEDIA VIGNETI: oltre i 30 anni
DESCRIZIONE: situato a circa 5 chilometri in direzione Sud rispetto alla cantina. Un vigneto prezioso, da qui provengono le selezioni speciali di Nero d’Avola che danno vita al vino rosso più prestigioso della collezione Milazzo: il Duca di Montalbo.
5. CONTRADA NINOTTA
ESTENSIONE: circa 4 ettari.
PARCELLE: 1
SUOLI: suolo bianco con una marna fortemente calcarea – suolo grigio franco-limoso
ESPOSIZIONE: Sud
FORME ALLEVAMENTO: Spalliera – Potatura: guyot
ETA’ MEDIA VIGNETI: 30 anni
DESCRIZIONE: un piccolo areale a circa 3 chilometri a Sud della cantina in direzione del mare, con piante di età media oltre i trenta anni. Qui sono coltivate parte delle uve di Inzolia del Maria Costanza bianco.

6. CONTRADA BOSCO DEL DUCA
ESTENSIONE: 4 ettari
PARCELLE: 1
ETA’ MEDIA ULIVI: oltre 100 anni
Un uliveto di circa 4 ettari posizionato a sud della cantina a circa 5 km. Ulivi con un’età media di oltre cento anni con una prevalenza di cultivar Biancolilla a cui si aggiunge la cultivar Nocellara.

Azienda Agricola G. Milazzo
S.S. 123 km. 12+700
Campobello di Licata (AG) 92023
Sicilia, ItaliaTel: +39 0922 878207
info@milazzovini.com